Il lavoro accessorio è morto. Viva il lavoro

Pubblico, di seguito, l’abstract di un mio articolo edito sull’Annuario del Lavoro 2017

L’Autore analizza la nuova normativa in materia di lavoro occasionale, ripercorrendo gli interventi di tutti i governi che, dall’inizio della crisi ad oggi, si sono succeduti al fine di combattere il lavoro nero. Un provvedimento importante che ha completamente ridisciplinato l’area del lavoro accessorio con l’introduzione di due nuovi istituti, il Libretto di famiglia e il contratto di prestazione occasionale. Il contributo esamina infine, in una prospettiva comparativa, l’utilizzo dei buoni lavoro ed il lavoro accessorio negli altri Stati europei.

Tanto tuonò che piovve: a proposito della legittimità costituzionale del “Jobs Act”

Pubblico, di seguito, l’abstract di un mio articolo edito sulla rivista Argomenti di Diritto del Lavoro n. 4/5-2017

L’Autore si sofferma sull’analisi della (presunta) incostituzionalità di alcuni articoli del “Jobs Act”, questione di recente sollevata dalla Sezione Lavoro del Tribunale di Roma con la nota ordinanza del 26 luglio 2017, che ha rilevato un contrasto degli artt. 2, 3, 4 e 10 del d.lgs. n. 23 del 2015 con gli artt. 3, 4, 35, 76 e 177 comma 1 Cost.. L’A., oltre ad esaminare il provvedimento da un punto di vista giuridico, evidenzia il valore politico che rivestirà la futura decisione della Corte Costituzionale, la quale, qualunque essa sia, potrebbe risentire del possibile risultato delle ormai prossime elezioni.

Michel Martone a Matrix dell’8 novembre 2017

Guarda il video (min. 1:04:10)

Michel Martone a #cartabianca del 31 ottobre 2017



Michel Martone ospite di #cartabianca il programma condotto da Bianca Berlinguer. Ospiti della puntata: Carlo Calenda, Lucia Annunziata, Dario Nardella, Danilo Toninelli, Antonio Di Pietro, Maurizio Belpietro, Michela Vittoria Brambilla, Claudia Cardinale.

Sulla nullità del licenziamento del marito: un altro passo verso la bigenitorialità

Pubblico, di seguito, l’abstract di un mio articolo edito sulla rivista Giurisprudenza Italiana  n. 7/2017

Il saggio analizza i complessi processi legislativi e legali volti a riconoscere il diritto dei bambini a ricevere cure dalle loro madri come dai loro padri, anche in termini di regolamentazione del lavoro. La prima parte del saggio è dedicata all’approfondimento dei limiti della disciplina legislativa italiana che per lungo tempo ha identificato le tutele a sostegno della famiglia con quelle a sostegno della donna ed in particolare della maternità. Nella seconda parte si è approfondita l’evoluzione legislativa che, sulla scorta dell’ordinamento comunitario, ha infine portato a riconoscere anche al padre un ruolo decisivo nella crescita dei figli con l’emanazione del “Testo unico a sostegno della maternità e paternità”. La parte conclusiva del saggio è dedicata all’analisi della giurisprudenza che, attraverso una lettura in chiave moderna dei principi legislativi, ha contribuito in maniera fondamentale a superare le resistenze culturali di stampo maschilista, degli uomini ma anche delle donne, per rendere effettivo il diritto alla bigenitorialità dei figli anche all’interno dell’ordinamento italiano.

 

Le ferie del dirigente

Pubblico, di seguito, l’abstract di un mio articolo edito sulla rivista Massimario di Giurisprudenza del Lavoro  n. 8-9/2017

Il saggio affronta il tema dell’irrinunciabilità del diritto alle ferie, con particolare riferimento a quelle del dirigente. Dopo una breve analisi dell’evoluzione legislativa, dottrinale e giurisprudenziale in materia di ferie, l’Autore svolge alcune considerazioni sull’opportunità di interpretare secondo un criterio di buon senso le norme inderogabili originariamente predisposte a tutela del contraente debole, condividendo quell’orientamento giurisprudenziale che ne esclude l’applicazione con riferimento ai dirigenti titolari del potere di disporre autonomamente del proprio tempo.

Il reddito di cittadinanza. Una la grande utopia

Pubblico, di seguito, l’abstract di un mio articolo edito sulla Rivista Italiana di Diritto del Lavoro n. 3/2017

Una grande utopia. Prime considerazioni sul reddito di cittadinanza – Riassunto. Il saggio  muove dalle teorizzazioni del reddito di cittadinanza e dalle sue prime, limitate, applicazioni per passare al reddito minimo garantito, istituto già adottato in tutti paesi europei al di fuori di Grecia e Italia. Vengono analizzati gli sviluppi più recenti in materia di ammortizzatori sociali, partendo dalla riforma della Cassa Integrazione Guadagni sino alla recentissimo istituto del Reddito di Inclusione sociale (una forma di reddito minimo garantito) e le altre proposte di legge pendenti dinanzi al Parlamento. Nell’ultima parte del saggio, l’Autore si sofferma sul futuro del reddito di cittadinanza e sull’evoluzione del mercato del lavoro.

Michel Martone a “Porta a Porta” del 10 maggio 2016

Immagine

Guarda la puntata

Michel Martone a “Otto e Mezzo” del 7 maggio 2016

Immagine

Guarda la puntata

In ricordo di un Grande Maestro

Locandina convegno del 20.04.2016

Sallusti e Martone si confrontano sui sistemi pensionistici retributivo-contributivo

 “Dimartedì” del 1 marzo 2016

Guarda il video

Michel Martone a Ballarò del 26 gennaio 2016 – “Dopo i sacrifici che abbiamo fatto per l’Europa, vedere che si alzano muri fa male”

Guarda il video

Michel Martone a Otto e Mezzo del 16 maggio 2015



Michel Martone ospite a Otto e Mezzo con Martina Carpani (Unione Studenti) e Francesca Puglisi (Partito Democratico).

Jobs Act, maternità e sussidi anche per i liberi professionisti

VANITY FAIR del 4 dicembre 2014 – Abbiamo commentato la nuova legge sul lavoro con Michel Martone, ex viceministro (il più giovane) del Governo Monti. Partendo dalle tre cose positive che riguardano soprattutto le donne.

«Subito le tre cose positive, quelle che mi piacciono di questo Jobs Act», mi dice Michel Martone, 40 anni, professore di Diritto del Lavoro ed ex viceministro (il più giovane) ai tempi del Governo Monti.

1. Sarà perché è diventato papà da qualche ora ma apprezza moltissimo il fatto che sono state estese le tutele e l’indennità della maternità anche alle lavoratrici autonome e a chi ha contratti precari. «Questo mi sembra il modo migliore per dare un messaggio concreto a un Paese che ha bisogno di fare più figli». Continua a leggere ‘Jobs Act, maternità e sussidi anche per i liberi professionisti’

Michel Martone a Otto e Mezzo del 2 maggio 2015



Michel Martone ospite a Otto e Mezzo con Arianna Tacchini (Web editor), Stefano Gamba (Segretario NDIL CGIL Milano) e Vittorio Feltri (Il Giornale)

Seminario internazionale “Lavoro e Competitività in Brasile e nel Mondo” – Brasilia, 20 Agosto 2013



Michel Martone al seminario internazionale “Lavoro e Competitività in Brasile e nel Mondo” organizzato dalla Brazilian National Confederation of Industry (CNI) il 20 Agosto 2013

Rendiconto delle spese sostenute dall’Ufficio del Vice Ministro Michel Martone

Per trasparenza, pubblico il rendiconto delle spese sostenute da me e dal mio ufficio nel corso di questi 16 mesi di Governo.

Si tratta di fondi pubblici, ho cercato di limitare al massimo le spese.

Continua a leggere ‘Rendiconto delle spese sostenute dall’Ufficio del Vice Ministro Michel Martone’

Michel Martone ospite de “La guerra dei mondi” del 21 giugno 2013

Guarda il video

Wired Next Fest 2013 “Espansione domestica e Internazionalizzazione”



Michel Martone ospite di Wired Next Fest 2013 con Nerio Alessandri (Amministratore delegato Technogym) e Giorgio Molinari (Amministratore delegato di Bacardi Italia).

Un gesto veramente artistico… per liberare opportunità



Qualche giorno fa in un convegno l’Alma Graduate School dell’Università di Bologna ha messo a confronto filosofi, giuristi, economisti ed imprenditori a partire da un’opera d’arte che coglie perfettamente uno dei temi che segnerà il futuro di questo paese: costruire nella precarietà. Continua a leggere ‘Un gesto veramente artistico… per liberare opportunità’

A proposito di ricambio generazionale

Di seguito l’articolo pubblicato su “Panorama” del 16 maggio 2013

Ci sono parole, quali competizione, eccellenza, impegno, fatica, risultato, valutazione, che nel dibattito politico sono assenti. Ce ne sono altre, quali merito, trasparenza, professionalità, produttività, ricambio generazionale, che sono diventate vuote. Continua a leggere ‘A proposito di ricambio generazionale’

Il Diario del Lavoro intervista Michel Martone

Michel Martone è stato viceministro del Lavoro nel governo di Mario Monti. Spesso al centro di polemiche, per sue uscite che sono state criticate, ha fatto scalpore il suo rapporto almeno burrascoso con la ministra Elsa Fornero. Ha accettato di parlare della sua esperienza con Il diario del lavoro, indicando tra l’altro l’opportunità di un intervento per modificare la riforma del mercato del lavoro dove si riferisce alla flessibilità in entrata, procedura a suo avviso troppo burocratica. Ma non cambierebbe l’ossatura della riforma. Il paese, dice, deve guardare avanti, Continua a leggere ‘Il Diario del Lavoro intervista Michel Martone’

Martina Giangrande: parla la figlia del brigadiere Giuseppe



Corriere della Sera – Trasporto pubblico locale: ok delle parti sociali e lotta serrata a chi non paga il biglietto

Raggiunto l’accordo tra le parti sociali sul trasporto pubblico locale. Ne dà notizia il vice ministro del lavoro Michel Martone, precisando che l’accordo sperimentale recepisce i punti di convergenza nella trattativa sul rinnovo del contratto e che sarà erogata una una tantum di 700 per lavoratore in due rate.

Continua a leggere ‘Corriere della Sera – Trasporto pubblico locale: ok delle parti sociali e lotta serrata a chi non paga il biglietto’

Raggiunto accordo Trasporto Pubblico Locale: € 700 per lavoratore.

Roma, 26 aprile 2013 –  All’esito di un serrato confronto, che è durato diversi mesi, si è articolato in una trentina di incontri e ha portato a scongiurare tre scioperi nazionali già convocati, le parti sociali, nel corso della riunione odierna presieduta dal Vice Ministro Michel Martone a alla presenza del Vice Ministro Mario Ciaccia, hanno infine convenuto di sottoscrivere un accordo sperimentale che recepisce i punti di convergenza fin qui raggiunti nel corso della trattativa in ordine al rinnovo di un CCNL  che 116.000 lavoratori attendono ormai da 5 anni.

Continua a leggere ‘Raggiunto accordo Trasporto Pubblico Locale: € 700 per lavoratore.’