Chi è Antonio Martone

Antonio Martone è nato il 15 Maggio 1942 a Roma.

Antonio Martone nasce il 15 maggio 1942 a Roma. Sposato con Claude, è padre di MichelThomas e Julie ed è nonno di Sophie e Liza.

Orfano di padre da quando aveva appena iniziato gli studi universitari, a ventidue anni  si è  laureato con il massimo dei voti e la lode in giurisprudenza presso l’Università La Sapienza di Roma dopo aver superato con la votazione di 30/30 e 14 lodi venti esami;

Nel 1965, all’età di ventiquattro anniè entrato in magistratura e l’anno successivo ha superato anche l’esame di aggiunto, classificandosi come secondo dei 180 vincitori.

Nel 1981 è stato eletto al CSM, tra i primi cinque dei venti eletti che hanno ottenuto più voti.
Nel 1996 è stato eletto componente del Consiglio di Presidenza della Giustizia tributaria ottenendo il maggior numero dei voti di preferenza.
Egualmente, nel 1999 è stato il più votato in occasione delle elezioni del Consiglio Direttivo Centrale dell’ANM, i cui componenti lo hanno successivamente eletto Presidente della stessa Associazione Nazionale Magistrati.

E’ stato, inoltre, nominato dai Presidenti di Camera e Senato nel 2002 e confermato nel 2006 tra i nove componenti della Commissione di garanzia per l’attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali ed in entrambe le occasioni i componenti lo hanno eletto Presidente all’unanimità.

Dal 1989 al 2002 (con la sola parentesi del periodo in cui ha presieduto l’ANM) è stato nominato componente del CNEL in qualità di esperto dal Presidente della Repubblica e dal Presidente del Consiglio dei Ministri.

Da ultimo, nel dicembre 2009, con Decreto del Presidente della Repubblica, previa deliberazione del Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro della pubblica amministrazione di concerto con il Ministro per l’attuazione del programma di governo e previo parere favorevole delle Commissioni parlamentari competenti espresso a maggioranza dei due terzi, è stato nominato tra i cinque componenti della Civit che, in occasione dell’insediamento, lo hanno eletto all’unanimità Presidente.

In quasi quarantacinque anni di appartenenza all’ordine giudiziario, se si prescinde dal quadriennio in cui ha fatto parte del CSM, è  andato fuori ruolo soltanto nel dicembre 2009, in occasione della nomina a componente della Civit.

Nei venticinque anni di esercizio delle funzioni giurisdizionali presso la Corte di Cassazione, è  tra i magistrati che hanno partecipato al maggior numero di udienze e, a decorrere dal 2011, anche delle Sezioni Unite.

 

 Il blog di Antonio Martone

Antonio Martone davanti ai giudici del tribunale mediatico

Lettera al Direttore de L’Espresso

Il CV di Antonio Martone dal sito della CiVit

 


  • Nessun Commento

Lascia una Risposta

*