Eddai!!!

Ieri sono finalmente diventato professore ordinario, sono felice e volevo condividerlo con voi!!!!!

Commenti


  • Beh, complimenti 🙂

  • Eddai, un panda sotto i 35…
    🙂

  • ne occorrerrebbero centinaia come lei Prof!
    ma adesso non cominci a trascurarci per la cattedra…! 😛
    AUGURONI!!

  • complimenti prof,per

  • questo che,immagino, sia per lei un approdo ad una delle tante “Itake”!
    Questo rende felici anche noi,speranzosi nel fatto che lei continuerà il risveglio di noi giovani coscienze,annichilite,troppo spesso, dall’inconsapevolezza.

  • auguri!!!!!che belle e stimolanti le sue lezioni, questo può considerarsi un altro piccolo regalo a noi studenti, che di prof in gamba come Lei abbiamo disperatamente bisogno!
    interessato veramente a cosa pensiamo e produciamo noi studenti e lo dimostra in ogni suo atto!
    comunque complimenti anche per la conversazione con Lorenzo Cherubini pubblicata nel penultimo numero di “A”…

  • Tantissimi AUGURI Professore!!!!
    La sua giovanissima età porta aria fresca nei Consigli di
    Facoltà in relazione ai noti docenti di età avanzata.
    Lei rappresenta un esempio per le nuove generazioni, uno
    stimolo a non mollare mai davanti agli ostacoli della vita,le sue lezioni oltre ad essere interessanti sono anche proficue e sono certo aiutano gli studenti ad impegnarsi con lo studio e ad affrontare la vita con maggior sicurezza.
    Di nuovo tanti Auguri e spero di vederla prossimamente a Ballarò…….come è già capitato nella scorsa edizione.

  • Complimenti Prof!!!…ORDINARIO: ma io me lo aspettavo; eh si perchè lei sarà anche un figlio d’arte come dice la Marianna Madia sul numero di A di questa settimana ma forse la neo parlamentare inesperta non sa della sua cultura, non ha mai assistito ad una delle sue interessanti ed entusiasmanti lezioni, non avrà mai conversato con lei di politica, lavoro, letteratura, musica, sport, e quindi risponde così. Risponde così a chi le faceva una semplice critica, mica la voleva buttare in una discarica di rifiuti a Napoli…io invece lo so, non lo sapessi, ma lo so, lo so. Mia cugina che ha letto la sua intervista con Jovanotti ed è una trentenne, ora finalmente in carriera, ma ha dovuto sudare e fare sacrifici, mi ha chiesto: “Giovane e Bravo il tuo professore…Senti Daniele, ma sono tutti così i tuoi professori?” – e io: “No, Lorenza, lui è l’eccezione!”.
    Ancora complimenti Prof…allora buone vacanze e ci rivediamo a settembre all’Università….

  • Prof. Cugino complimentissimi, dato che sei veramente un “panda albino” in questo sistema universitario dominio di mammuth preistorici ti faccio un doppio in bocca al lupo! Vedo che anche il tuo sito va alla grande, l’ho linkato in bella vista su http://www.paolomartone.com, cercherò di inviarti anche un banner per linkare il mio se il tuo webmaster non può fartelo. Fammi sapere, un abbraccio e a presto!

  • complimenti al professor Martone che ho imparato a stimare ed apprezzare attraverso questo blog e le parole entusiasmanti dei suoi allievi ,ma credo di interpretare che il “finalmente” è rapportato all’intesità di impegno profuso nel perseguire l’obiettivo e non a limiti di età…auguri di cuore e resti sempre così genuino ed entusiasta nell’ascoltare e dare voce alle inquietudini giovanili

  • Complimenti Michel! Però prima era un prof. “straordinario” ed ora potrà dirsi solo “ordinario”.. 🙂
    Scherzo ovviamente, ma continuando a giocare, si pensi che si comincia la meravigliosa carriera accademica come ricercatore – che evoca un’immagine da Indiana Jones superfigo – per poi terminare la carriera come “semplice” ordinario … e ci credo che poi si diventa meno produttivi!!!! 🙂

  • Complimenti Michel anche dal tuo Webmaster!

  • Complimenti, sono molto felice per lei.

  • Complimenti Professore..pensati con l’inchiostro di un antico pennino per dar corpo ad una vecchia epistula su carta ingiallita dal tempo che fu..dove il maestro era in primis maestro di vita…che sia lei quel maestro di cui oggi amara è l’assenza della sua essenza.

  • Grande Prof!!!Sono felicissimo per lei,c’è ancora un pò di merito in questo paese.Silenziosamente,con discrezione,con modestia e la grande passione che mette sempre in quello che fa,ce l’ha fatta.Evidentemente i padrini e i figliocci non vincono sempre,a volte il merito VERO può farcela,un grosso in bocca al lupo per la sua carriera,ci si rivede dopo le vacanze.

    La modestia è per il merito quello che sono le ombre per le figure di un quadro: gli dà forza e rilievo

    Jean de La Bruyère

  • L’insegnamento è una delle professioni più ricche e allo stesso tempo più pericolose…
    Durante corsi insostenibili, ho sempre pensato a come impostare la Mia lezione: partecipata, camminata, disegnata, urlata ma anche sussurrata, spiegata ma anche suggerita. Poi il Suo corso, ed è stato come passare dalla teoria alla pratica.

    Sono convinta non basti la preparazione, conti anche la capacità comunicativa, e una delle sue armi migliori è proprio quella di “arrivare”, con semplicità ed entusiasmo, in una sorta di cerchio osmotico del Pensiero.
    Qualcuno ha detto che se una canzone riesce a farti riflettere, o addirittura, star bene anche solo per pochi istanti allora è riuscita…beh, prof,deve essere soddisfatto, la Sua “canzone” è più che riuscita, questo blog ne è la riprova.
    Auguri Prof!
    Marta

  • Complimenti Prof.
    cito una frase di Benazir Bhutto – “Le navi in porto sono al sicuro, ma non è per questo che sono state costruite” – per augurarti buona traversata…
    un abbraccio
    Angelo

  • sono felice per te.auguri e buone vacanze.. a presto.

  • Come al solito in ritardo prof,lei mi scuserà,ma volevo anche io darle gli auguri per questo suo bel traguardo.Sono contento per lei e sono contento che i suoi approdi importanti diano la sensazione che qualcosa puo cambiare.Credo infatti che alla base di ogni rinnovamento sociale(ed ora ce ne sarebbe tanto bisogno) ci debba essere una classe di insegnanti che dia ad ogni generazione che si affaccia sulla vita una strada migliore da seguire e gli strumenti adeguati per affrontare il viaggio.Sempre rotta verso Itaca prof!!!Buone vacanze.

  • sono un suo neostudente, felice, più per me che per lei, di questa notizia.

  • caro neostudente, felice che abbia scoperto il blog, siamo in due….

  • complimentoni!!!
    speriamo che Lei sia l’apripista per molti altri giovani professori

  • speriamo che apri la pista anche per quelli che non hanno genitori illustri.

Lascia una Risposta

*