E’ arrivato l’ok per gli esodati di Termini Imerese

Roma, 16 lug – (Ansa) – Il ministro dello Sviluppo economico dopo il tavolo sullo stabilimento ex Fiat di Termini Imerese, sottolinea come siano stati “risolti i problemi esodati e cigs”. Inoltre, quanto al tema del futuro industriale del sito il ministero fà sapere di avere “già avviato un’ampia ricognizione di potenziali investitori con i quali verificare concrete disponibilità. In questo quadro, nei giorni scorsi si è svolto un incontro – spiega – con alti dirigenti di Chery International, importante casa automobilistica cinese, per valutare l’ipotesi di una collaborazione non solo finanziaria, ma sopratutto gestionale”.

Nella nota del dicastero viene evidenziato come all’incontro, presieduto dal sottosegretario all Sviluppo Caludio De Vincenti, alla presenza del viceministro al Lavoro Michel Martone, sia stata data “soluzione”, in base al decreto sulla Spending review, agli esodati Fiat. Un punto che “consentirà anche di realizzare la condizione necessaria per il prolungamento al secondo anno della Cigs per tutti gli addetti degli stabilimenti”. Inoltre nella nota si legge che “entro la metà di settembre, il tavolo su Termini Imerese sarà convocato di nuovo per un aggiornamento complessivo”.


  • Nessun Commento

Lascia una Risposta

*