Tag Archive for 'approvazione'

“La crisi morde in maniera sempre più dura, ma l’economia del Paese tiene”

agi - agenzia di stampa(AGI) – Roma, 6 giu – “La crisi morde in maniera sempre più dura, ciò nonostante l’economia del Paese tiene”.

E’ quanto ha detto il viceministro del Lavoro, Michel Martone, commentando i dati sulla cig a maggio diffusi stamane dall’Inps. Conversando con i giornalisti in occasione della Relazione annuale dell’Autorità di garanzia sugli scioperi, Martone ha auspicato una rapida approvazione della riforma del mercato del lavoro.

“La crisi morde in maniera sempre più dura – ha detto Martone – ma l’economia del Paese tiene, nonostante molte difficoltà. Auspico che la riforma del mercato del lavoro venga approvata il prima possibile e che si valorizzi il senso di responsabilità che le parti sociali hanno dimostrato”.

Riforma del lavoro: “Si è raggiunto un importante punto di equilibrio”

(ANSA) – ROMA, 31 MAG – Con l’approvazione del ddl sul lavoro al Senato ”si è raggiunto un importante punto di equilibrio. La speranza è di arrivare all’approvazione definitiva del provvedimento entro l’estate”.

Lo afferma il vice ministro del Lavoro, Michel Martone, sottolineando che in Commissione al Senato è stato ”svolto un ottimo lavoro” che ha consentito di superare le diverse sensibilità politiche ”per cercare nuovi e più avanzati punti d’incontro per migliorare la riforma e assicurare il consenso necessario da un rapida approvazione”.

Il governo secondo Martone ha dimostrato grande rispetto per il Parlamento scegliendo per la riforma del lavoro una via più complicata come quella del disegno di legge. ”Si è rivelata invece – ha detto – la scelta migliore, ha consentito di migliorare la riforma tenendo conto delle posizioni diverse delle parti politiche. E’ stato trovato un importante punto di equilibrio. La speranza e di arrivare all’approvazione definitiva entro l’estate tenendo conto che non si tratta di una rivoluzione ma di un provvedimento in continuità con le leggi Treu e Biagi per migliorare il funzionamento del mercato del lavoro. E’ un importante passo in avanti – ha concluso – ma molto altro deve essere fatto per i giovani a cominciare ad esempio dal sostegno alle start-up innovative”.