Tag Archive for 'inps'

Abolire la Riforma Fornero?

Pubblico di seguito l’abstract di un mio articolo edito su Luiss Open del 19 dicembre 2017 e su Il Foglio del 8 gennaio 2018, in cui analizzo in chiave critica come, a cinque anni dalla sua approvazione, nessun Governo sia stato in grado di modificare le innovazioni strutturali che ha introdotto nel nostro sistema previdenziale la Riforma Fornero. Dall’innalzamento dell’età pensionabile all’abolizione delle pensioni di anzianità, l’impianto della riforma non è stato toccato nemmeno dall’attuale legge sulle pensioni, che mette una pezza sulla spesa previdenziale introducendo, anche in questo caso, deroghe di portata assai limitata all’impianto della riforma. In conclusione, mi soffermo sulla necessità di una riforma organica del sistema previdenziale che, lontano dai riflettori dell’emergenza finanziaria, contrasti il preoccupante trend demografico ed occupazionale che interessa il nostro Paese.

L’intero articolo su: Luiss open/I diari del lavoro/Michel Martone e su Il Foglio/Perchè tutti sparlano della Riforma Fornero ma nessuno l’abolisce, per fortuna

Michel Martone ospite di Tg3 Linea Notte.

Viceministro Martone a Tg3 Linea Notte del 12 giugno 2012 - Esodati, Crisi, Lavoro, Europa

Ospiti in studio Michel Martone (viceministro al lavoro), Guido Gentili (Sole24Ore) e Stefano Feltri (Fatto Quotidiano).

Replica di Michel Martone all’articolo di Giampiero Cazzato su il Venerdi di Repubblica intitolato “Martone jr. e quella consulenza a perdere per l’Inps”

Con riferimento all’impreciso articolo pubblicato su Il Venerdì de La Repubblica, intitolato “Martone Jr. e quella consulenza a perdere per l’INPS” a firma di Giampiero Cazzato, sono costretto a precisare che io non ho mai avuto alcuna consulenza con l’INPS.

E’ vero invece che, quasi due anni fa, lo Studio Legale Martone & Martone ha difeso l’Istituto in una causa di particolare urgenza e delicatezza, ma è falso che il compenso fosse di 20.000 euro.

Nonostante si trattasse di un giudizio di urgenza che nell’ambito del tariffario forense rientrava nello scaglione delle controversie di particolare importanza, lo Studio Legale Martone&Martone ha infatti richiesto un compenso di euro 6.113,12 iva inclusa.

Una richiesta che, come può essere agevolmente verificato, era perfettamente in linea con i valori previsti dal tariffario forense ed è pari ad un terzo del compenso poi richiesto, sempre che almeno in questo caso le informazioni del dott. Cazzato siano attendibili, dallo studio legale che successivamente si è interessato della vicenda. Continua a leggere ‘Replica di Michel Martone all’articolo di Giampiero Cazzato su il Venerdi di Repubblica intitolato “Martone jr. e quella consulenza a perdere per l’Inps”’