Tag Archive for 'occupazione giovanile'

Il diritto del lavoro alla prova del ricambio generazionale

Pubblico, di seguito, l’abstract di un mio articolo edito sulla rivista Argomenti di diritto del lavoro n. 1, 2017, in cui esamino gli effetti della crisi economica sull’occupazione giovanile, muovendo dall’analisi delle preoccupanti recenti statistiche in tema di disoccupazione dei giovani tra i 15 e i 34 anni. Ragionando sulla deriva gerontocratica dell’ordinamento, mi soffermo sull’esame della recente disciplina dei prepensionamenti ex art. 4 della legge. n. 92 del 28 giugno 2012, dei fondi di solidarietà bilaterali e dei contratti di solidarietà espansiva, evidenziando il ruolo delle relazioni industriali in tema di “staffetta generazionale”. Infine, approfondisco come la pubblica amministrazione stia affrontando la sfida del ricambio generazionale.

Il lavoro accessorio è morto. Viva il lavoro accessorio

Pubblico, di seguito, l’abstract di un mio articolo edito sull’Annuario del Lavoro 2017, con cui analizzo la nuova normativa in materia di lavoro occasionale, ripercorrendo gli interventi di tutti i governi che, dall’inizio della crisi ad oggi, si sono succeduti al fine di combattere il lavoro nero. Un provvedimento importante che ha completamente ridisciplinato l’area del lavoro accessorio con l’introduzione di due nuovi istituti, il Libretto di famiglia e il contratto di prestazione occasionale. Nel contributo esamino infine, in una prospettiva comparativa, l’utilizzo dei buoni lavoro ed il lavoro accessorio negli altri Stati europei.

Anche su Luiss Open: Luiss Open/I diari del lavoro/Michel Martone

Le famiglie si allungano mentre il Paese rattrappisce

welfare familiare famiglia lunga


Di seguito l’articolo pubblicato sul Sole24Ore di lunedì 23 maggio 2011

sole24ore.gif

Non so se ci avete fatto caso ma una delle più gravi conseguenze dell’egoismo generazionale che si è diffuso nel nostro paese è che le famiglie stanno diventando più lunghe che larghe.

Mi spiego meglio. Un tempo le famiglie erano orizzontali, nel senso che ciascuno aveva tanti fratelli e cugini e magari pochi nonni e quasi nessun bisnonno. Oggi invece si sviluppano in verticale, ciascuno ha pochi fratelli e pochi cugini, ma ha diversi nonni e magari qualche bisnonno. Ciò è dovuto ad alcuni fattori indubbiamente positivi, come il progresso della ricerca medica o il miglioramento dell’alimentazione, che hanno dilatato l’aspettativa di vita di nonni e bisnonni. Continua a leggere ‘Le famiglie si allungano mentre il Paese rattrappisce’

Interventi concreti: ecco gli incentivi per l’assunzione di donne e giovani

 La legge 214/2011, nell’ambito delle misure per favorire la crescita, prevede la possibilità, per le imprese, di dedurre l’intero importo dell’IRAP (Imposta Regionale sulle Attività Produttive) relativo al costo del lavoro dipendente e assimilato, dal reddito imponibile determinato per l’IRES (imposta dei redditi delle società) e l’IRPEF (imposta delle persone fisiche), al netto delle deduzioni già spettanti (tra cui quelle per gli apprendisti, per i contributi e quelle da cuneo fiscale che vedremo tra un un attimo). Continua a leggere ‘Interventi concreti: ecco gli incentivi per l’assunzione di donne e giovani’

Video-inchiesta di Repubblica: Pier Luigi Celli su Michel Martone



Ecco cosa pensa di me chi mi conosce!

Le deleghe del Viceministro Michel Martone

gu-n7-di-martedi-10-gennaio-2012.jpg

Pubblico le deleghe che mi sono state conferite dal Consiglio dei Ministri del 23 dicembre 2011 su proposta del Presidente del Consiglio, di concerto con il Ministro del Lavoro.

Dovrò quindi occuparmi, in collaborazione con il Ministro del Lavoro, Prof.ssa Elsa Fornero, di:

mercato del lavoro

ammortizzatori sociali

occupazione giovanile

formazione

relazioni industriali

Le deleghe sono state pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale di martedì 10 gennaio 2012: qui il testo completo.

La replica di Michel Martone su “apprendisti”, “neet”, “sfigati” e “secchioni” a otto e mezzo di Lilli Gruber



Dedicato a tutti quelli che si sono offesi, ma soprattutto a quelli che studiano lavorano e si impegnano tutti i giorni.

La laurea generalista? Solo un pezzo di carta

laurea

Di seguito l’articolo pubblicato sul Sole24Ore di martedì 7 settembre 2010

sole24ore.gifLe inquietanti statistiche sull’occupazione giovanile pubblicate in questi giorni dimostrano, tra gli altri, il fallimento della laurea generalista. Ovvero la cronica disoccupazione che si abbatte sui laureati a 28 anni senza specializzazione. Basta guardare i dati. Quelli Istat ci dicono che un giovane su quattro non trova lavoro mentre da quelli di Datagiovani, pubblicati sul Sole 24 ore pochi giorni fa, emerge che, seppure il 36% dei nuovi posti di lavoro riguarderà gli under 30, l’occupazione giovanile polarizzerà attorno a due figure. Continua a leggere ‘La laurea generalista? Solo un pezzo di carta’

La replica di Michel Martone alla polemica sugli “sfigati”: non mi riferivo a tutti quei ragazzi che per necessità, per problemi di famiglia o di salute o perché devono lavorare per pagarsi gli studi, sono costretti a laurearsi fuori corso. Ma mi rivolgo a…



Non pensavo di suscitare tali reazioni ma, visto il dibattito, ci tengo a chiarire che, con la mia dichiarazione di oggi, non mi riferivo a tutti quei ragazzi che per necessità, per problemi di famiglia o di salute o perché devono lavorare per pagarsi gli studi, sono costretti a laurearsi fuori corso.

Continua a leggere ‘La replica di Michel Martone alla polemica sugli “sfigati”: non mi riferivo a tutti quei ragazzi che per necessità, per problemi di famiglia o di salute o perché devono lavorare per pagarsi gli studi, sono costretti a laurearsi fuori corso. Ma mi rivolgo a…’

La memoria di un riformista – Conversazione con Gino Giugni

Michel Martone. Conversazione Gino GiugniRipubblico, con infinita tristezza per la scomparsa, una conversazione con il  grande Maestro

In un momento in cui i temi del lavoro tornano ad essere centrali, Gino Giugni ci accoglie nel suo studio per una conversazione poco prima della presentazione del suo ultimo libro, La memoria di un riformista, in cui ripercorre le tappe salienti della sua vicenda personale e professionale nel contesto della storia politica italiana dell’ultimo mezzo secolo: dall’infanzia sotto il fascismo, alla Resistenza, alla lunga attività di studioso di diritto del lavoro e di intellettuale impegnato in politica, fino ad episodi drammatici come l’attentato subito dalle Brigate rosse. Continua a leggere ‘La memoria di un riformista – Conversazione con Gino Giugni’

Intervento del Prof. Martone al 41° Convegno dei Giovani Imprenditori di Confindustria



Il video integrale dell’intervento del Prof. Michel Martone al 41° Convegno dei Giovani Imprenditori di Confindustria di Santa Margherita Ligure.

Pierluigi Celli, Direttore Generale Luiss: “Fossi in voi me ne andrei”