Tag Archive for 'sciopero'

Dalla Riforma del Lavoro ai tavoli di crisi importante esperienza di vita

Roma, 22 febbraio (Adnkronos) – Dalla riforma del mercato del lavoro alle crisi aziendali. “Questi mesi – racconta il viceministro del Lavoro del governo uscente, Michel Martone – sono stati una grande esperienza di vita anche perché mi sono ritrovato in una delle posizioni più difficili al Ministero del Lavoro. Tutti i problemi che venivano scatenati dalla crisi economica e mondiale poi si andavano a ripercuotere sulle persone. Ho cercato di metterci tutto il mio impegno, tutte le mie competenze e tutte le mie energie per cercare di dare soluzione ai tanti problemi delle persone, in un momento in cui stavano venendo al pettine i nodi irrisolti del terzo debito pubblico del mondo, ma anche di una crisi finanziaria ed economica che sta colpendo in maniera durissima anche le imprese”. Continua a leggere ‘Dalla Riforma del Lavoro ai tavoli di crisi importante esperienza di vita’

Trasporto pubblico locale: “Aumentare la produttività per contrastare l’evasione tariffaria”

(AGI) – Roma, 3 gen. – Attraverso il contrasto all’evasione tariffaria, “è possibile fronteggiare la crisi economica coniugando rigore, equità e crescita”. E’ quanto ha affermato il viceministro del Lavoro, Michel Martone, in una nota diffusa al termine dell’incontro con le parti sociali sul trasporto pubblico locale. Incontro presieduto dallo stesso Martone, alla presenza del Vice Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Mario Ciaccia. Nell’ambito delle trattative per il rinnovo del contratto di lavoro, le parti, “all’esito di un serrato confronto – spiega la nota – hanno raggiunto un primo accordo sul delicato tema del contrasto all’evasione tariffaria.

Continua a leggere ‘Trasporto pubblico locale: “Aumentare la produttività per contrastare l’evasione tariffaria”’

Il bomber non è un dipendente

Articolo pubblicato sul Il Sole 24 Ore di domenica 26 settembre 2010

Domenica si gioca la quinta giornata di campionato, ma la minaccia di sciopero resta. Tuttavia, anche la semplice minaccia che continua ad essere agitata dall’Associazione Italiana Calciatori, sembra esagerata. Non tanto perché si vuole negare ai calciatori il diritto di scioperare ma perché le ragioni di quello sciopero appaiono francamente fuori luogo in un momento storico in cui tutti sono chiamati a fare sacrifici per contrastare la più grave crisi economica dai tempi del ’29.Se per le trattative dei metalmeccanici, la globalizzazione gioca infatti a favore delle aziende, perché la Fiat può andare a Tichy ma i lavoratori di Pomigliano no. Per la trattativa dei calciatori, la globalizzazione gioca invece a loro favore, perché se Cannavaro può emigrare a Dubai, la Roma deve giocare nel campionato italiano. Continua a leggere ‘Il bomber non è un dipendente’

Rispettare chi nel lavoro ha la priorità

Articolo pubblicato sul Il Sole 24 Ore di giovedì 24 giugno 2010

Ieri sì è votato a Pomigliano d’Arco e si è trattato di una delle più importanti prove di democrazia industriale degli ultimi anni. I risultati del referendum però sono diversi dalle previsioni di molti e dalle aspettative di altri. Dei quasi 5.000 lavoratori che sono impegnati nello stabilimento campano infatti 1.673 hanno votato per il no e non sono pochi. Sono un po’ di più di quelli che si avvalgono dei permessi quando ci sono le elezioni e rappresentano il 37% della forza lavoro dello stabilimento e praticamente il doppio degli iscritti alla Fiom. Che però ha ben poco da festeggiare. Continua a leggere ‘Rispettare chi nel lavoro ha la priorità’